Cronaca Mondo

Nigeria, sacerdote italiano Maurizio Pallù sequestrato da terroristi

nigeria-esercito

Nigeria, sacerdote italiano Maurizio Pallù sequestrato da terroristi

ROMA – Nigeria, sacerdote italiano Maurizio Pallù sequestrato da gruppo armato. Il sacerdote e altre quattro persone erano dirette a Benin city quando sono state bloccate per strada da un gruppo armato che li ha rapinati e lo ha rapito. La Procura di Roma ha aperto un fascicolo per terrorismo e i sospetti sono indirizzati sull’organizzazione criminale di Boko Haram.

L’italiano sequestato è un sacerdote della diocesi di Roma e il rapimento è avvenuto il 12 ottobre. L’unità di crisi della Farnesinae la Procura di Roma del gruppo antiterrorismo sono state allertate e quest’ultima ha aperto già un’indagine.

Secondo la ricostruzione dell’Ansa, il sacerdote e i suoi compagni di viaggio sono stati bloccati da un gruppo armato. Prima sono stati rapinati, poi gli uomini hanno rapito il prete, che era in missione in Nigeria già da tre anni. La Procura nel fascicolo avviato sull’accaduto procede per il reato di sequestro per fini di terrorismo. Nel paese africano è attivo il gruppo terrorista di Boko Haram.

To Top