Nigeria: scoperta una "fabbrica di bambini"

Pubblicato il 15 ottobre 2011 17:36 | Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2011 17:36

LAGOS, 15 OTT – La polizia nigeriana ha condotto un raid contro un 'orfanotrofio' nel sud del paese nel quale sono state scoperte 17 adolescenti incinte, presumibilmente in attesa di far nascere dei bambini destinati ad essere venduti.

Lo ha detto la polizia secondo la quale la proprietaria dell'orfanotrofio e' stata arrestata. Nei locali e' stato trovato anche un giovane sospettato di essere ''il fecondatore delle ragazze''.

''Pensiamo che le giovani siano state incoraggiate a rimanere incinte per rivendere il loro bambino a persone interessate, soprattutto coppie senza figli'', ha detto la polizia.

Nel maggio scorso la polizia aveva liberato altre 32 ragazze in stato gravidanza tenute forzatamente in una sorta di fondazione accusata di 'sfornare' bambini per la vendita. Alcune di esse avevano detto che persone senza scrupoli avevano loro proposto l'equivalente di 130 euro per ogni bambino, che sarebbe stato rivenduto successivamente ad un prezzo dieci volte superiore.