Non la fanno salire sull’aereo perché ha uno scoiattolo: lei denuncia la Frontier Airlines

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2018 7:16 | Ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2018 17:22
aereo scoiattolo

Non la fanno salire sull’aereo perché ha uno scoiattolo: lei denuncia la Frontier Airlines

WASHINGTON – Cindy Torok, di Lakeland, si era imbarcata su un volo della Frontier Airlines da Orlando a Cleveland con Daisy, il suo scoiattolo di supporto emotivo ma quando gli assistenti le hanno detto che sull’aereo non era consentita la presenza del roditore, la donna ha rifiutato di scendere.

“Non porterete via il mio piccolino!”, ha detto determinata la Torok e per allontanarla dall’aereo si è reso necessario l’intervento della polizia di Orlando, insieme a tutti i passeggeri che sono stati costretti a scendere, scrive il Daily Mail.

Ora la famiglia della Torok denuncia l’episodio e afferma di aver comunicato per due volte a Frontier che la donna si sarebbe imbarcata con uno scoiattolo.

Frontier ha dichiarato che Torok non aveva indicato che l’animale di supporto emotivo fosse uno scoiattolo. “I roditori, compresi gli scoiattoli, non sono ammessi sui voli Frontier. La passeggera è stato informata di questa politica e ha ugualmente chiesto di imbarcarsi”, ha detto un portavoce di Frontier a WKMG.

Monica, la figlia di Torok, sostiene che le era stato detto che Daisy poteva salire a bordo con il certificato medico che attestava la necessità di un animale di supporto emotivo.

La donna, oltre al certificato medico in cui la psichiatra dichiara che “la presenza di questo animale è necessaria per la salute emotiva di Cindy perché attenuerà i sintomi che prova durante il volo”, aveva anche una lettera  dell’Americans with Disabilities Act.

“Mia madre soffre di stress, ansia e depressione. Frontier che consente di far salire a bordo conigli e porcellini d’India, non avrebbe potuto fare un’eccezione per uno scoiattolo?”, ha commentato Monica parlando con Fox 8.