Netanyahu: “Sta diventando troppo tardi per fermare minaccia nucleare iraniana”

Pubblicato il 27 settembre 2012 21:26 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2012 21:27

NEW YORK – Tremila anni fa re David regnava in Israele e “lo Stato ebraico vivrà per sempre”, ha affermato il premier israeliano Benjamin Netanyahu all’Assemblea generale dell’Onu rispondendo così al presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad che nei giorni scorsi aveva affermato che Israele “non ha radici nella storia e scomparirà”.

Sta diventando “tardi, molto tardi” per fermare la minaccia nucleare iraniana, ha detto aggiungendo che “il mondo con un Iran che avesse a disposizione armi nucleari sarebbe come un mondo con al Qaida con a disposizione armi nucleari”.

Al massimo entro la prossima estate l’Iran avrà raggiunto la fase finale per la produzione dell’uranio necessario alla realizzazione della sua prima bomba nucleare, ha affermato il premier israeliano mostrando all’Assemblea generale dell’Onu un grafico realizzato con il profilo di una bomba.