Nuova Zelanda: cade dal 16° piano, se la cava con “ferite leggere”

Pubblicato il 26 luglio 2010 10:49 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2010 10:49

Un ragazzo di 15 anni in Nuova Zelanda è incredibilmente sopravvissuto, riportando solo  ferite non gravi,  ad una caduta dal balcone dell’appartamento di famiglia al sedicesimo piano. Il ragazzo, dopo la caduta, è finito su di un pavimento di cemento. A quanto riferisce  il New Zealand Herald, il ragazzo stava giocando sul balcone a 50 metri d’altezza, quando è caduto attraverso il tetto metallico di un garage, rivestito all’interno di spugna termoisolante, che ha attutito la caduta.

L’adolescente, di cui non e’ stato reso noto il nome, è  ricoverato in condizioni stabili in un ospedale di Auckland, con fratture ad un polso e a una costola, una ferita a una gamba e lesioni interne. I medici hanno espresso stupore per le sue condizioni, considerando che pochi sopravvivono a una caduta da più di cinque piani.

”Dio doveva essere con lui. Aveva un angelo custode che lo proteggeva, questo è certo”, ha detto al giornale l’addetta alle pulizie del palazzo, Kaa Wehi, che ha assistito alla caduta.