“Obama got Osama”: negli Usa spopolano i gadget sul blitz

Pubblicato il 6 Maggio 2011 11:16 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2011 11:16

ROMA – Osama è morto ma Al Qaeda è tutt’altro che sconfitta: ma all’America adesso non importa, ora è il momento di festeggiare una morte eccellente, quella del nemico numero 1 che ha terrorizzato il Paese per 10 anni. E siccome in America, oltre a saper festeggiare, hanno anche piuttosto fiuto per gli affari, ecco che a poche ore dallo storico annuncio le strade e i negozi si sono riempiti di gadget.

T-shirt, spille, tazze, portachiavi, bicchieri, adesivi, una carrellata ossessiva di oggetti che ricordano l’1 maggio, la notte del fatidico blitz dei Navy Seals nel covo di Osama Bin Laden. Il sito zazzle.com ha un’intera sezione dedicata alla morte di Osama.

Tshirthell, Cafepress sono altri siti che propongono gadget e magliette personalizzabili. Ognuno di loro ha ricevuto centinaia di ordini dall’1 maggio. I motti che si leggono su questi gadget riflettono il sentimento di un Paese intero, che prende varie forme. Dalla voglia di festeggiare, all’orgoglio nazionale, al senso di giustizia, fino anche a un macabro senso dell’ironia, evidente in quelle vignette che ritraggono Osama come “cibo per pesci”.