Usa: Bayer condannata per ogm non autorizzati

Pubblicato il 7 Febbraio 2010 16:52 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2010 17:01

La multinazionale tedesca Bayer CropScience è stata condannata da una corte federale americana a pagare un milione e mezzo di dollari agli agricoltori dell’Arkansas e del Mississippi per aver venduto sementi di riso contaminate con organismi geneticamente modificati (Ogm) non autorizzati.

Lo rende noto la Coldiretti dopo che la notizia del verdetto di venerdì scorso è stata diffusa da diversi media americani. Coldiretti sottolinea che «la sentenza apre le porte ad eventuali ricorsi anche dall’ Europa e dall’Italia dove sono stati individuati Ogm non autorizzati importati dagli Stati Uniti, secondo la relazione sul sistema di allerta comunitario del Ministero della Salute».

Il verdetto di venerdì è il secondo verdetto nei confronti della multinazionale tedesca per i danni provocati agli agricoltori a causa della contaminazioni da varietà di riso ogm. Uno scandalo che – sottolinea la Coldiretti – si sta allargando a macchia d’olio dopo che una Corte aveva riconosciuto un risarcimento di 2 milioni di dollari a due agricoltori del Missouri lo scorso dicembre mentre altri tre casi saranno sotto esame entro l’anno con il coinvolgimento di agricoltori dalla Louisiana al Texas ma anche esportatori di riso.