Omicidio Nemtsov: telecamere in riparazione sul ponte più sorvegliato di Mosca

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Marzo 2015 11:11 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2015 11:16
Omicidio Netsov: telecamere in riparazione sul ponte più sorvegliato di Mosca

Omicidio Netsov: telecamere in riparazione sul ponte più sorvegliato di Mosca

ROMA – Omicidio Nemtsov: telecamere in riparazione sul ponte più sorvegliato di Mosca. Erano spente perché “in riparazione” le telecamere di sorveglianza nella zona dell’omicidio dell’ oppositore russo Boris Nemtsov, ucciso lo scorso venerdì notte sul ponte Bolshoi Moskvoretski, di fronte al Cremlino, uno dei luoghi più controllati del Paese. Lo scrive il quotidiano Kommersant. L’unica telecamera che ha ripreso la scena era della emittente moscovita Tvcenter, che la usa abitualmente per far vedere il panorama come sfondo prima o durante i tg e che ha fornito solo immagini a bassa definizione.

Perplessità anche sui tempi di arrivo dei poliziotti: una decina di minuti, mentre ne impiegano molto meno per impedire ad alcuni giovani di srotolare dallo stesso ponte una bandiera ucraina, come documenta un video ritwittato da Alexiei Venediktov, direttore di radio Eco di Mosca.

Aumentano sulle reti sociali le minacce, anche di morte, nei confronti dei suoi compagni di protesta di Nemtsov. Tra loro il deputato Dmitri Gudkov (“tu sarai il prossimo della lista”) e l’ex starlette tv Ksnenia Sobciak, figlia del defunto sindaco di San Pietroburgo Anatoli Sobciak. Entrambi hanno partecipato ieri a Mosca alla marcia in omaggio della vittima.