Onu, Guardian denuncia: “Molestie e abusi in un clima di impunità”

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 gennaio 2018 14:44 | Ultimo aggiornamento: 19 gennaio 2018 14:44
onu-abusi-molestie

Onu, Guardian denuncia: “Molestie e abusi in un clima di impunità”

LONDRA – Molestie, abusi sessuali e stupri all’Onu, in un clima di generale impunità. La denuncia arriva dal quotidiano britannico The Guardian, che scrive di numerosi casi di molestie e abusi che sarebbero stati compiuti negli uffici delle Nazioni Unite in tutto il mondo.

Il giornale progressista ha pubblicato i risultati di una inchiesta condotta fra lo staff dell’organizzazione internazionale in dieci diversi Paesi. Da questa inchiesta sono emerse una serie di allarmanti accuse. Quindici donne sentite dal Guardian hanno denunciato di aver subito aggressioni a sfondo sessuale negli ultimi cinque anni. In certi casi, si legge sempre sul giornale, sono emerse anche accuse di stupro.

Sette donne hanno formalmente segnalato quanto subito ma in troppi casi le presunte vittime preferiscono rimanere in silenzio per non correre il rischio di perdere il posto di lavoro. “Se denunci, la tua carriera è finita, soprattutto se sei un consulente”, ha detto una delle persone interpellate dal Guardian, aggiungendo di essere stata molestata dal proprio supervisore mentre lavorava per il World Food Programme, il Programma alimentare mondiale.

In risposta le Nazioni Unite hanno ammesso che la paura di denunciare è un fenomeno di cui ci si deve preoccupare ma hanno anche affermato che il segretario generale dell’Organizzazione, Antonio Guterres, ha dato la priorità alla denuncia delle molestie e ad una politica di tolleranza zero.