Orlando, tiene in ostaggio e uccide 4 bambini: poi si toglie la vita

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 giugno 2018 15:50 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2018 15:50
orlando uccide bambini

Orlando, tiene in ostaggio e uccide 4 bambini: poi si toglie la vita

ORLANDO (USA) – Un uomo sospettato di aver sparato a un agente della polizia ad Orlando, in Florida, ha tenuto per quasi 24 ore quattro bambini ostaggio, due dei quali figli suoi, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] e poi li ha uccisi, prima di suicidarsi. Lo riportano i media Usa precisando che Gary Wayne Lindsey Jr, 35enne con precedenti penali per incendio doloso e altri reati, era in libertà vigilata.

Il capo della polizia di Orlando, John Mina, ha spiegato che anche il killer è stato trovato morto: secondo le prime ricostruzioni avrebbe sparato ai bambini di 1, 6, 10 e 11 anni prima di togliersi la vita. “Non abbiamo idea di quando i bambini siano stati uccisi”, ha aggiunto.

Gli agenti hanno risposto a una chiamata per violenza domestica da parte di una donna, che ha raccontato di essere stata picchiata da Lindsey e di essere poi riuscita a fuggire. La polizia ha cercato di arrestare l’uomo nell’appartamento, ma lui ha aperto il fuoco e ha ferito l’agente Kevin Valencia. Quindi si è barricato all’interno con i minori. Due dei bambini morti sarebbero figli del killer, mentre gli altri due della donna vittima di violenza.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other