Oscar Pistorius, domiciliari a rischio: “Non ha caviglie per braccialetto elettronico”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 novembre 2014 15:27 | Ultimo aggiornamento: 11 novembre 2014 15:30
Oscar Pistorius (foto Lapresse)

Oscar Pistorius (foto Lapresse)

PRETORIA – Oscar Pistorius, condannato a 5 anni per l’omcidio di Reeva Steenkamp, dopo i primi dieci mesi di carcere dovrebbe scontare il resto della pena ai domiciliari. Ma uno dei dirigenti della prigione dove attualmente è detenuto Pistorius, il Kgosi Mampuru di Pretoria, intervisto dal Daily Mail ha dichiarato che probabilmente l’atleta sudafricano potrebbe scontare tutta la pena in carcere visto che sarebbe impossibile applicargli i braccialetti elettronici alle caviglie per controllare che non lasci l’abitazione. I dispositivi elettronici, infatti, “non si possono applicare alle braccia perché sarebbe poi troppo facile manometterli”.

“Il braccialetto deve essere applicato fisicamente alla caviglia del trasgressore”, dice la fonte intervista dal Daily Mail, “non possiamo applicarlo sulle gambe artificiali perché, naturalmente, il trasgressore potrebbe staccarli dal resto del corpo”.