Paddy Moriarty scompare misteriosamente in Australia. Nel suo paese (di 11 abitanti) ora sono tutti indagati

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 agosto 2018 6:34 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2018 15:38
Paddy Moriarty

Paddy Moriarty, il cartello di fronte la sua casa

LARIMMAH – Paddy Moriarty, un uomo di 70 anni nato in Irlanda, lo scorso 16 dicembre  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] andò alla “Pantera Rosa”, l’unico hotel e bar della piccola città di Larimmah in Australia in cui viveva. Qui, in questo luogo che si trova in questo paese abitato in tutto da 11 persone, Paddy  si mise a bere otto birre, poi decise di tornare a casa con la sua cagnetta Kellie senza arrivarci mai.

L’uomo, che faceva parte degli undici abitanti, è scomparso insieme alla cagnetta da ormai da 8 mesi e la polizia brancola nel buio, non riuscendo a comprendere cosa sia accaduto al signor Moriarty.

Jacqueline Williams racconta questa misteriosa scomparsa sul New York Times. P La polizia venne allertata quattro giorni dopo  ed hanno cominciato ad indagare credendo che si tratti di omicidio.

Gli agenti hanno interrogato e indagato su tutti e dieci gli abitanti della città. Tra questi un ex barman della Pantera Rosa che è stata una delle ultime persone a vedere l’uomo scomparso, e un giardiniere, con il quale Moriarty aveva discusso pochi giorni prima della sua scomparsa.

Nel corso degli interrogatori, ogni abitante ha puntato il dito contro il vicino ma la polizia, ad oggi, non ha ancora trovato nessuna traccia dell’uomo che in paese aveva dei nemici he lo descrivevano come “ubriaco già da prima di pranzo”, ma anche degli alleati. Silvia Morosi che in Italia ha ricostruito la vicenda sul Corriere della Sera citando proprio l’articolo del New York Times, spiega che l’atteggiamento degli abitanti di Larimmah ricorda quella narrata nel giallo “Dieci piccoli indiani” (“Ten Little Niggers” nel titolo originale) scritto da Agatha Christie  e pubblicato in Gran Bretagna nel 1939.

In tutte le udienze in cui sono stati convocati, le persone interrogate hanno dato risposte nervose.  Ad oggi però, non si è ancora scoperto nulla sua sua scomparsa. Intorno alla sua casa sono state anche piazzate delle telecamere, proprio accanto alla foto che lo ritrae sorridente. La domanda che tutti si fanno è: “Cosa è successo a Paddy?”.  Al momento però, non è stata data nessuna risposta a quello che assomiglia sempre di più ad un giallo.