Cronaca Mondo

Alluvioni Pakistan: è allarme per epidemia di colera. L’India offre aiuti per 5 milioni di dollari

Alluvioni in Pakistan

Dopo le inondazioni di questi ultimi giorni in Pakistan scatta l’allarme epidemie. Ad alimentare i timori le notizie, diffuse dai media pakistani, secondo cui  i responsabili dell’ospedale di Mingora, la principale città della Valle dello Swat, hanno segnalato l’esistenza di un caso di colera.

Da parte sua una ong tedesca che sta partecipando ai soccorsi ha aggiunto che nello stesso centro sanitario in realtà esistono altri sei casi di sospetto colera fra i degenti. L’allarme è stato confermato anche dal portavoce dell’Onu per gli aiuti umanitari, Maurizio Giuliano, secondo cui oltre a questo caso di colera, ne sono stati censiti almeno altri 36.000 di diarrea acuta.

Buone notizie per Islamabad arrivano invece dall’India che, mettendo fra parentesi il braccio di ferro che la oppone al Pakistan sulle questioni del terrorismo,  ha offerto al paese vicino colpito da un’ondata di maltempo senza precedenti un dono di cinque milioni di dollari.

Le piogge battenti e le inondazioni dei giorni scorsi hanno causato in tutte le province pachistane almeno 1.600 morti e due milioni di senzatetto, oltre a 16 milioni di persone che in qualche misura sono state danneggiate. Anche i danni alle infrastrutture, all’agricoltura e all’economia in generale sono incalcolabili.

La settimana scorsa il governo indiano aveva inviato un messaggio di condoglianze per le vittime della tragedia, ma ieri il ministro degli Esteri S.M. Krishna ha preso il telefono e chiamato personalmente il collega pachistano Shah Mehmud Qureshi per offrirgli l’aiuto finanziario. Gesto che, hanno riferito fonti diplomatiche a Islamabad, ”è tenuto in alta considerazione”.

To Top