Pakistan, 19 morti in un’esplosione a Karachi. I Talebani rivendicano l’attentato

Pubblicato il 11 novembre 2010 17:25 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2010 18:33

Una potente esplosione è avvenuta stasera, 11 novembre, nella metropoli meridionale di Karachi, vicino alla casa del primo ministro della provincia del Sindh. Ci sarebbero diversi feriti, come riporta la televisone Samaa.

L’esplosione a Karachi è stata provocata da un attentato. Secondo il sito di Geonews, l’attacco ha causato 19 morti e 115 feriti.

L’esplosione ha colpito l’edificio del Dipartimento di investigazione criminale (Criminal Investigation Department, Cid) responsabile per numerose indagini contro i gruppi integralisti islamici. Gli uffici sorgono vicino a un centro commerciale in un’importante arteria della metropoli. La zona è stata chiusa e sul posto sono arrivate diverse ambulanze.

Secondo alcuni fonti di stampa pachistane, l’attentato di Karachi è stato rivendicato dai talebani del movimento Ttp (Tehrik-e-Taleban Pakistan). Una televisione riporta che prima della deflagrazione si sono uditi alcuni spari.

5 x 1000

[stream flv=x:/www.blitzquotidiano.it/wp/wp/wp-content/uploads/2010/11/lapresse_20101112_cro_ap_21.flv embed=false share=true width=450 height=253 dock=true controlbar=over bandwidth=high autostart=false /]

[gmap]