Pakistan, cinque americani incriminati per terrorismo

Pubblicato il 17 Marzo 2010 13:32 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2010 13:32

Cinque giovani americani, arrestati nel dicembre scorso in Pakistan, sono stati formalmente incriminati di «legami con il terrorismo» e con estremisti islamici legati ad al Qaeda.

Shahid Kamal, uno degli avvocati, ha detto uscendo dal tribunale antiterrorismo di Sargodha – Pakistan centrale – che «tutti e cinque erano in relazione con un’attività terroristica e rischiano l’ergastolo». Il tribunale, ha aggiunto un altro avvocato, Hassan Dastagir, ha detto che i cinque sono stati accusati di aver contattato militanti via internet, e che la corte ha fissato la prossima udienza per il 31 marzo, quando saranno ascoltati testimoni e prodotte prove.

I cinque giovani americani, con origini in Pakistan, Etiopia, Eritrea ed Egitto, avevano lasciato le loro famiglie negli Usa ed erano stati arrestati in dicembre a Sarghoda.