Pakistan. Islamisti uccidono autista veicolo vaccinatori anti-polio

Pubblicato il 14 febbraio 2015 9:22 | Ultimo aggiornamento: 14 febbraio 2015 9:49
Vaccinazione anti polio in Pakistan

Vaccinazione anti polio in Pakistan

PAKISTAN, ISLAMABAD – Un commando di militanti islamisti pachistani ha ucciso nel territorio tribale della Khyber Agency (Pakistan nord-occidentale) l’autista di un veicolo utilizzato da un team di vaccinatori anti-polio. Lo hanno reso noto fonti del governo locale.

Secondo le fonti, l’incidente è avvenuto nella sottodivisione di Landi Kotal e “gli sconosciuti hanno sparato sull’autista del veicolo riuscendo a dileguarsi prima dell’arrivo delle forze di sicurezza”. Il Pakistan è uno dei tre Paesi al mondo che, insieme a Nigeria e Afghanistan, non ha ancora debellato la poliomielite.

Nel 2005 furono registrati in Pakistan solo 28 casi di polio, mentre lo scorso anno il bilancio è stato di 305, il massimo livello raggiunto negli ultimi 16 anni.

Da tre anni i team antipolio sono sottoposti a ripetuti attacchi da parte di militanti armati e talebani, e circa 60 persone, fra vaccinatori e personale di appoggio e di scorta, sono stati uccisi. Questo perchè sono accusati dai movimenti armati islamici di essere spie del governo.