Pakistan/ Il figlio di Bin Laden Saad forse ucciso da un raid Usa

Pubblicato il 23 Luglio 2009 7:25 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2009 15:28

114917_NY111_APUno dei figlio di Osama bin Laden potrebbe essere stato ucciso dai missili statunitensi in Pakistan, nei mesi scorsi. La clamorosa notizia arriva dalla National Public Estate Radio statunitense. Saad bin Laden, il maggiore dei tre figli del terrorista più ricercato del pianeta, sarebbe morto sotto i missili Hellfire sparati da un drone, un aereo senza pilota “in un qualche momento quest’anno”, ha reso noto la radio statunitense. Gli Stati Uniti ritengono che il Pakistan sia uno snodo cruciale dei traffici di al-Qaeda; e l’esercito statunitense e la Cia sono le uniche forze in condizioni di mettere in campo questo tipi di aerei nella regione.

Gli 007 statunitensi ritengono “all’80-85 per cento” che Saad bin Laden sia morto, anche se gli Usa non dispongono del suo Dna o di altre prove inconfutabili. Il figlio del capo di al-Qaeda non risulta comunque un elemento-chiave nella struttura della rete di fondamentalisti islamici. Poco dopo l’invasione statunitensi in Afghanistan, nel 2001, Saad era fuggito dal Paese per rifugiarsi in Iran dove era rimasto agli arresti domiciliari. E attualmente secondo gli Stati Uniti si rifugiava nelle regioni di frontiera tra Pakistan e Afghanistan.