Pakistan. Inchiesta su giornalista Reuters trovata morta a Islamabad

Pubblicato il 24 febbraio 2015 20:01 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2015 20:01
Maria Golovnina

Maria Golovnina

PAKISTAN, ISLAMABAD – E’ stata aperta un’indagine sulla morte di Maria Golovnina, la corrispondente della Reuters trovata morta martedi mattina nel suo ufficio a Islamabad. Lo ha detto un funzionario della polizia, Mohammad Yaqoob, riferisce la Cnn.

Golovnina era responsabile dell’ufficio di corrispondenza dell’agenzia nelle sedi di Pakistan e Afghanistan dal 2013.

In un comunicato, la Reuters la ricorda come fosse “una giornalista superba con una lunga e varia carriera”. “Tutti qui alla Reuters piangiamo per la morte della nostra amata collega, Maria. Era una delle nostre giornaliste migliori, che sapeva combinare il coraggio con entusiasmo che ha ispirato fiducia, rispetto e affetto da parte di tutti quelli che la conoscevano. Ci mancherà molto”, ha detto il direttore, Stephen Adler.

La corrispondente è stata trovata svenuta nel bagno del suo ufficio. Trasportata d’urgenza in ospedale, i medici non sono riusciti a salvarla. Disposta l’autopsia per stabilire le esatte cause del decesso.