Pakistan, taglia la testa alla moglie perché lei non voleva lasciare il lavoro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 agosto 2017 12:19 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2017 12:20
Pakistan, taglia la testa alla moglie perché leo non voleva lasciare il lavoro

Pakistan, taglia la testa alla moglie perché lei non voleva lasciare il lavoro

ISLAMABAD – La moglie non voleva lasciare il suo lavoro e lui per punirla le ha tagliato la testa. L’orribile omicidio arriva da Lahore, città nella provincia del Punjab in Pakistan. La donna, 37 anni, lavorava in una fabbrica e il marito voleva che stesse a casa. Al suo rifiuto è impazzito e l’ha decapitata per poi scappare e ora è ricercato.

L’uomo, di nome Afraheem, è latitante ed è attivamente ricercato dagli agenti. In base ad una prima ricostruzione della vicenda si è appreso che il marito aveva chiesto a sua moglie Nasreen, 37 anni e madre di tre figli, di abbandonare il lavoro in una fabbrica di Manga Mandi, cosa però che lei si è rifiutata di fare. Così il 6 agosto l’uomo ha atteso che la donna dormisse, quindi è entrato in camera, ha chiuso a chiave la porta e le ha tagliato la testa con una mannaia, dandosi poi alla fuga.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other