Pakistan/ Tratti in salvo ragazzi sottoposti al lavaggio del cervello dai talebani per diventare kamikaze

Pubblicato il 28 Luglio 2009 13:51 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2009 13:51

153647_AMX101_APLe forze di sicurezza pakistane che combattono i talebani nella Valle di Swat e dintorni hanno tratto in salvo almeno una dozzina di bambini e ragazzi, tra i 9 e i 18 anni di età, che sono stati sottoposti dai miliziani al lavaggio del cervello per diventare kamikaze, a quanto riferisce la Reuters citando ufficiali dell’esercito di Islamabad.

Un alto ufficiale delle forze armate ha precisato che i ragazzi sono stati trovati nella parte nordoccidentale del Paese nel corso di operazioni di rastrellamento. Una dozzina di loro sono stati catturati, mentre altri si sono arresi spontaneamente. Altri ancora sono stati consegnati ai soldati dalle loro famiglie. I ragazzi sono stati strappati con la forza dalle loro case.

Bashir Bilour, amministratore della zona dove sono stati trovati i ragazzi, ha dichiarato che il lavaggio del cervello effettuato dai talebani ha raggiunto un punto in cui essi insultavano i loro genitori chiamandoli ”cani infedeli”.

Ai ragazzi, ha detto Bilour citando alcuni di loro, sono stati mostrati film sull’oppressione dei palestinesi nella striscia di Gaza e nella parte indiana del Kashmir, e sono stati indottrinati per credere che se si fossero sacrificati per uccidere nemici dell’Islam sarebbero andati in cielo.

Bilour ha dichiarato che alcuni dei ragazzi sono stati restituiti alle loro famiglie, mentre altri sono stati presi in cura dalle autorità sanitarie. I talebani hanno spesso dichiarato di aver usato bambini o ragazzi per attacchi kamikaze, e funzionari del governo di Islamabad hanno mostrato ai giornalisti occidentali i campi dove venivano addestrati.