Giappone. Sei un chikan o palpeggiatore? Sul web le metro e le ‘prede’ migliori

Pubblicato il 18 luglio 2012 15:07 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2012 15:07
Tokyo

(LaPresse)

TOKYO – Sei un chikan, o “palpeggiatore seriale” ? In Giappone il web rende il ruolo del molestatore più semplice. Sono oltre 900 i siti web con le “recensioni” su quali siano le linee della metro e le “prede” migliori per gli aspiranti palpeggiatori scoperti dalla polizia.

I chikan, palpeggiatori in giapponese, rappresentano un fenomeno dilagante nel Paese. Tanto che numerose sono le riviste con “consigli” a loro dedicate, ad esempio come usare una telecamere per riprese sotto la gonna di una donna.

Un fenomeno non recente, tanto che già nel 2000 la società Keio Teito Electric Railway, gestore di una delle linee più frequentate della metro di Tokyio, introdusse un vagone rosa “Solo per donne”. Vagone che le passeggere, stanche di mani morte in abbondanza, avrebbero preso d’assalto.

Utile per le passeggere anche il “Diario di un molestatore”, le confessioni del chikan Yamamoto Samu, che dopo il suo pentimento nel 1995 mise a disposizione le sue “conoscenze” perché le donne si difendessero dagli altri chikan seriali.