Paolo Grassi, ex parà ucciso in Alaska e una donna ferita: omicidio passionale?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2015 12:32 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2015 12:32
Paolo Grassi, ex parà ucciso in Alaska e una donna ferita: omicidio passionale?

Paolo Grassi, ex parà ucciso in Alaska e una donna ferita: omicidio passionale?

VARESE – Paolo Grassi è l’uomo originario di Varese trovato morto ad Anchorage, in Alaska, dove viveva da alcuni anni. Grassi eraun ex parà che aveva prestato servizio nei paracadutisti della Folgore a Pisa e si era trasferito negli Stati Uniti dopo aver sposato una donna americana. La polizia di Anchorage ora indaga sul suo omicidio e sul ferimento di un’altra donna. Il sospettato è Alvin Rodriguez Moya, che avrebbe ucciso Grassi forse per un delitto passionale.

A confermare la notizia della morte il 4 maggio è stata la Questura di Varese, che in una nota ha scritto:

“In seguito alla richiesta di informazioni dei famigliari, la Questura di Varese attraverso i canali diplomatici ha purtroppo appurato la fondatezza della triste notizia”.

L’inchiesta sulla morte dell’italiano è condotta dalla polizia di Anchorage. Secondo quanto riportano alcuni media dell’Alaska l’uomo arrestato, Alvin Rodriguez Moya, 40 anni, avrebbe accoltellato Grassi e una donna di 56 anni che si trovava con lui in una casa in una zona residenziale della città statunitense. Grassi è morto mentre la donna, ricoverata in ospedale, è riuscita a salvarsi.