Haiti: dal Papa un messaggio e un aiuto da 1,2 milioni di dollari

Pubblicato il 10 Gennaio 2011 13:35 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2011 13:35

Un messaggio e un aiuto economico da 1,2 milioni di dollari. Benedetto XVI ad un anno dal  terremoto di Haiti del 12 gennaio 2010, che ha provocato 250.000 morti e un milione di senzatetto, Benedetto XVI ha inviato ad Haiti il cardinale Robert Sarah, presidente del Pontificio Consiglio ‘Cor Unum’, che porterà un messaggio del Papa e un aiuto economico, pari a 1,2 milioni di dollari Usa, alla popolazione.

Secondo un comunicato del dicastero vaticano, oggi il porporato fara’ visita a Leogane ad alcune comunita’ religiose: le ”Suore di Cristo Re”, che hanno visto distrutto il proprio ospedale; le ”Petites Soeurs de Sainte-Therese de l’Enfant Jesus” che gestiscono un sanatorio per malati di Aids e tubercolosi; le ”Compagnes de Jesus” che avevano un centro anziani e una scuola distrutti dal terremoto: qui posera’ la prima pietra de l’Ecole Notre Dame des Anges.

Il card. Sarah a nome del Papa porterà un aiuto concreto proveniente dalle offerte ricevute per il terremoto: 800.000 dollari Usa per la ricostruzione delle scuole e 400.000 dollari per la ricostruzione delle chiese. Domani il presidente di Cor Unum, accompagnato dal sotto-segretario mons.

Segundo Tejado, incontrerà il presidente della Repubblica Rene’ Preval e visitera’ il campo sfollati di Parc Acra dove celebrerà una messa. Mercoledi’ leggera’ il Messaggio del Papa durante la messa di commemorazione ad un anno dal terremoto. Poi incontrera’ i vescovi, i seminaristi. Infine i responsabili delle Caritas e delle Organizzazioni internazionali di volontariato. L’ultimo appuntamento in terra haitiana, sara’ il 13 gennaio la messa nel convento delle Figlie di Maria ”Parideans” che hanno subito la perdita di 15 religiose sotto le macerie e del ferimento grave di altre 12 sorelle.