Papa Francesco e le “fughe” notturne per vedere i poveri…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Novembre 2013 13:53 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2013 13:53
Papa Francesco e le "fughe" notturne per vedere i poveri...

Papa Francesco e le “fughe” notturne per vedere i poveri… (Foto LaPresse)

ROMA – Nelle notti romane Papa Francesco “fugge” per andare ad incontrare i clochard. Che Papa Francesco sia da sempre vicino ai poveri, non è una novità. Le sue visite, o meglio “fughe”, e le elemosine potrebbero creare qualche scompiglio, spiega Franca Giansoldati su Il Messaggero. Per questo Don Corrado è diventato “le braccia” del pontefice che gira per Roma e aiuta chi è in difficoltà.

 

Don Corrado spiega che il Papa gli chiedeva di andare con lui a far visita ai poveri:

“«Quando gli raccontavo che stavo andando da loro, mi chiedeva se poteva venire con me», aggiugendo che «all’inizio Bergoglio non si rendeva conto del disagio che potevano creare queste sue uscite». Scusi don Corrado ma il Papa è uscito diverse volte? Sorride. «Vi prego fatemi un’altra domanda». Don Corrado non nega nulla, può farlo ma non lo fa, si limita a tacere sul resto della storia che, con ogni probabilità, in almeno una occasione ha avuto come protagonista – come nel film di Moretti – il pontefice missionario”.

E’ Don Corrado che raggiunge i poveri dentro al Vaticano, spiega Il Messaggero:

” E’ lui che a nome di Bergoglio li accompagna, li ascolta, li aiuta con denaro, consigli, dispensando amicizia. «Il Papa un giorno mi ha detto: le tue braccia saranno il prolungamento delle mie braccia». E così è iniziata l’avventura. «Quando mi ha nominato Elemosiniere mi ha aggiunto: la scrivania non fa per te, puoi venderla. E non aspettare che la gente bussi, vai tu a cercare i poveri, fallo per me». Su una Fiat Qubo gira per Roma, finora ne ha visitati 15 ospizi, dormitori, famiglie in difficoltà”.

Piccole somme di denaro per aiutare chi è in difficoltà, perché la preoccupazione del Papa è una:

“«Ce li hai i soldi? Il conto è buono quando è vuoto, significa che il denaro è andato a fare del bene»”.