Papa Francesco: “Impariamo a piangere davanti a un bambino abusato”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Gennaio 2015 12:12 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2015 12:21
Papa Francesco: "Impariamo a piangere davanti a un bambino abusato"

Papa Francesco: “Impariamo a piangere davanti a un bambino abusato”

MANILA – Piangiamo quando vediamo “un bimbo senza casa, che soffre, abbandonato, abusato, usato da una società come schiavo?”.

Se lo è chiesto il Papa incontrando i giovani a Manila, nelle Filippine, e rilanciando la domanda di Jun, ex bimba di strada che piangendo aveva chiesto: “Perché Dio permette questo, e perché solo poche persone ci aiutano?”.

Lei “ha capito il nostro dramma, – ha proseguito papa Francesco – al mondo di oggi manca la capacità di piangere, piangono gli emarginati, piangono i disprezzati, però non capiamo molto di queste persone se non piangiamo, certe verità della vita si vedono solo con gli occhi delle lacrime”.

“Vi invito a chiedervi: ho imparato a piangere quando vedo un bimbo senza casa? Che piange? Abbandonato? Abusato? usato da una società come schiavo?”.

“Questa è la prima cosa che vi volevo dire: impariamo a piangere – ha concluso – come oggi ci ha insegnato la sua testimonianza. La grande risposta che possiamo dare alla grande domanda oggi è ‘impariamo a piangere'”.