Papa in Gb, tutti made in Italy i souvenir religiosi in vendita

Pubblicato il 15 Settembre 2010 16:03 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2010 17:01

Benedetto XVI

Sono ‘made in Italy’ gli oggetti devozionali in vendita nel Regno Unito in occasione della visita di Benedetto XVI, personalizzati con il logo ufficiale dell’evento e il volto del Pontefice.

Nel bailamme di oggetti di merchandising che accompagna la più visita papale al via domani a Edimburgo, spicca una collezione di articoli religiosi che parla italiano: rosari, icone, immagini sacre, preghiere, espressamente richiesti dal comitato organizzatore per la visita papale, quindi realizzati e distribuiti a tempo di record da Stadelmaier Italia, società leader nella fornitura di oggetti per la liturgia.

Le polemiche sullo sfruttamento selvaggio del merchandise non preoccupano l’azienda. ”Dopo il primo incontro cognitivo a Londra a fine maggio con i rappresentanti della Conferenza Episcopale – spiega -, ci è stato chiesto un supporto effettivo nell’ideazione ‘just in time’ di oggetti a supporto della pastorale e in linea con lo spirito della visita”.

A parte l’ondata di magliette, cappellini, luci fosforescenti e candele, ”i fedeli britannici potranno acquistare un articolo interamente realizzato per l’occasione da chi queste cose le fa di mestiere”. ”Non sono questi gli oggetti su cui si può scatenare gossip – aggiunge la società produttrice -. Nel nostro piccolo, abbiamo semplicemente cercato di fornire un servizio discreto e puntuale in linea con le richieste degli organizzatori”.