Papa Ratzinger: “Preti tornate nel confessionale, non temete l’abisso del male”

Pubblicato il 25 Marzo 2011 12:12 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2011 12:24

CITTA’ DEL VATICANO – Un sollecito invito ai sacerdoti a tornare in confessionale sull’esempio dei grandi santi, e a riscoprire il ”valore pedagogico” della confessione, sia per il prete che per il penitente è rivolto dal Papa nel discorso ai partecipanti a Corso sul Foro interno promosso dalla Penitenzieria apostolica, ricevuti in udienza con il penitenziere maggiore card. Fortunato Baldelli e il reggente, mons. Gianfranco Girotti.

Benedetto XVI sollecita i sacerdoti a non avere paura di ”conoscere e in certo modo visitare l’abisso del cuore umano, anche negli aspetti oscuri” perchè se è vero che farlo ”da un lato mette alla prova l’umanità e la fede dello stesso sacerdote” dall’altro però ”alimenta nel confessore la certezza che l’ultima parola sul male dell’uomo e della storia è di Dio, è della sua Misericordia, capace di far nuove tutte le cose”.

Papa Ratzinger analizza nel dettaglio come il sacramento della penitenza possa educare sia il prete che il penitente e come il confessore abbia da imparare dal penitente.