Il vescovo ‘anti-pedofili’ Mauro Piacenza nuovo “ministro dell’Interno” del Vaticano

Pubblicato il 7 Ottobre 2010 12:26 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2010 12:56

Papa Ratzinger

Monsignor Mauro Piacenza è da oggi il nuovo prefetto della Congregazione per il Clero, ovvero una carica che corrisponde a quella di “ministro dell’Interno” del Vaticano. La carica gli è stata affidata direttamente dal Papa Benedetto XVI. Una scelta, quella del Pontefice, che ha più di un significato, visto che Piacenza è il sacerdote che negli ultimi due anni ha gestito il dossier pedofilia del Vaticano e che negli Usa si è occupato delle alienazioni dei beni della Chiesa per il risarcimento dei danni alle giovani vittime.

L’arcivescovo Mauro Piacenza, genovese di 64 anni, sovraintenderà a tutte le pratiche che riguardano i preti nel mondo: inchieste, provvedimenti disciplinari, richieste di ritorno alla laicità, elezioni a vescovo. La carica di prefetto della Chiesa gli darà automaticamente dignità cardinalizia nel corso del prossimo Concistoro, previsto per il mese di novembre.

Il Papa oggi ha anche nominato Monsignor Robert Sarah, arcivescovo emerito di Conakry, è da oggi il nuovo presidente del Pontificio Consiglio ‘Cor Unum’, il dicastero vaticano che fa da ‘braccio’ caritativo del Papa. Mons. Sarah era finora segretario della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli.