Pattinaggio sul ghiaccio, a 5 anni Alexander “Sasha” Plushenko è un fenomeno. La mamma: “Lo picchio e lo chiudo al buio”

Pubblicato il 6 aprile 2018 6:26 | Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2018 23:33
Alexander "Sasha" Plushenko, prodigio del pattinaggio su ghiaccio di 5 anni

Alexander “Sasha” Plushenko, prodigio del pattinaggio su ghiaccio di 5 anni

MOSCA – Yana Rudkovskaya, milionaria russa e mamma di Alexander “Sasha” Plushenko, prodigio di 5 anni del pattinaggio sul ghiaccio, ha rivelato che picchia suo figlio e lo chiude in una stanza buia per  trasformarlo nel “miglior pattinatore del pianeta”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano e Ladyblitz in queste App per Android. Scaricate qui Blitz e qui Ladyblitz.

La Rudkovskaya, 43enne donna d’affari, dopo aver raccontato l’incredibile pressione a cui sottopone Sasha, ha subito una violenta reazione da parte dell’opinione pubblica. Sasha è sotto i riflettori da sempre: prima di compiere un anno ha fatto il modello e ha iniziato a pattinare quando ancora indossava i pannolini.

Non stupisce, poiché il padre di Sasha è Evgenij Plushenko, una celebrità del pattinaggio su ghiaccio: quattro volte medaglia olimpica, vincitore di sette campionati europei. A Spletnik, la Rudkovskaya ha detto che il marito crescono Sasha con “il pugno di ferro”.
“Molte persone mi rimproverano per eccessiva crudeltà”, ha ammesso la fan di Putin. Riferendosi al figlio con il soprannome, che significa “gnomo”, ha aggiunto: “Recentemente ho rilasciato un’intervista e sui social hanno sostenuto che Yana Rudkovskaya è crudele per il modo in cui cresce Gnom Gnomych”. Le punizioni, che solitamente avvengono quando Sasha “si comporta in modo sbagliato con la tata o altri bambini”, prevedono una “piccola cintura stretta”, di solito usata dal marito ma oltre a quelle corporali, a volte è costretto a rimanere in una “stanza buia”.
“Anche i miei genitori mi hanno chiuso in una stanza buia, usato una cintura e vietato di uscire di casa. Non sono diventata una persona decente?”, scrive il Daily Mail. I commenti della Rudkovskaya, in Russia hanno sollevato un polverone, le reazioni non sono state tenere. Un utente ha scritto:”Dove diavolo sono i servizi sociali? Sta ammettendo pubblicamente la violenza. E’ una follia”.
Un altro: “Non sono diventata una persona decente? Oh sì, sei una sadica molto decente”.  Ma la Rudkovskaya, produttrice milionaria della cantante russa Dima Bilan, è fermamente convinta che con Sasha stia avendo il giusto atteggiamento.
“Se vuoi che diventi il migliore al mondo non devi avere pietà. Quando i genitori sono troppo deboli i figli diventano dei “tossicodipendenti”” ha detto a Dozhd TV.
“Sasha è uno sportivo. Ha tre sessioni di allenamento sul ghiaccio al giorno. Alle 9.15 sta già pattinando per il riscaldamento e termina alle 16”. Oltre al training, Sasha è autorizzato a guardare 30 minuti di cartoni animati al giorno e si guadagna i giocattoli partecipando alle gare ed ottenendo dei risultati che devono essere buoni.