Pauly, gatto a sei zampe: un’operazione per tornare a camminare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 luglio 2015 11:05 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2015 11:06
Pauly, gatto a sei zampe: un'operazione per tornare a camminare

Pauly

ROMA – Un gatto a sei zampe. Non è uno scherzo ma la realtà. Una dolorosa realtà per il piccolo Pauly, micio di sette anni che vive in Canada, a Edmonton. E’ nato così e fino a pochi mesi fa così è vissuto senza particolari problemi. Solo che negli ultimi tempi quelle due zampe di troppo non gli permettono più di zampettare normalmente. E così il piccolo Pauly dovrà sottoporsi ad un’operazione di chirurgia.

Il problema di Pauly è molto raro: colpisce un gatto ogni diecimila, spiega Claudia Audi Grivetta sulla Stampa. Secondo il veterinario Mahmoud Tamer

“E’ probabile che dentro l’utero della madre ci fossero due gattini, e che uno abbia assorbito l’altro. Ecco perché questo gatto ha sei zampe”.

A prendersi cura di lui ora saranno i volontari di Little Cats Lost e i veterinari dell’Oxford Animal Hospital. Spiega Grivetta sulla Stampa:

“Secondo il dottor Tamer non sarebbe in grado di vivere ancora a lungo senza chirurgia perché la qualità della sua vita è sempre più compromessa. Pauly, infatti, non ha solo due gambe in più del necessario, ma anche una displasia dell’anca e un testicolo asceso. Avrà bisogno di tre operazioni in tutto, il cui costo complessivo si aggira sui 2 mila dollari (circa 1800 euro). Così la Little cats Lost ha avviato una campagna di raccolta fondi online che è già arrivata a superare il costo degli interventi. Inoltre, chi lo desidera, può seguire il percorso del micio Pauly sulla pagina Facebook a lui dedicata”.