Lei lo respinge, lui la accoltella e si uccide: omicidio-suicidio a Mumbai

Pubblicato il 26 Dicembre 2012 11:24 | Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre 2012 11:29
Lei lo respinge, lui la accoltella e si uccide: follia omicida d’amore a Mumbai

Lei lo respinge, lui la accoltella e si uccide: omicidio-suicidio a Mumbai (Nella foto Payal Balsara)

NEW DELHI – Lei lo respinge, lui la accoltella e poi si uccide. Nikhil Bankar, giovane di 21 anni, era innamorato della sua compagna di classe del Chetana College of Commerce Payal Balsara, anche lei 21enne. Prima la dichiarazione d’amore  poi, respinto, ha affondato la lama nel corpo della ragazza e l’ha uccisa prima di togliersi la vita.

Il fatto è accaduto lo scorso sabato 22 dicembre, ma il The Hindustan Times lo riporta la mattina del 26 dicembre. Tutto inizia lo scorso sabato sera, quando Bankar attende all’uscita di scuola la ragazza con un coltello e l’aggredisce. A nulla sono servite le grida di aiuto di Balsara, che è stata colpita più volte. Bankar si è poi ferito con la stessa arma ed è morto poco dopo all’ospedale.

Secondo la stampa indiana, la giovane si era rivolta alla polizia per denunciare le continue molestie di Bankar dopo che si era rifiutata di uscire con lui. Il drammatico omicidio ha sollevato molta commozione a Mumbai e giunge dopo la scioccante violenza sessuale a New Delhi del 16 dicembre che ha sollevato un’ondata di violente proteste nella capitale.