Pedofilia, arrestato in Brasile un sacerdote di 82 anni

Pubblicato il 19 Aprile 2010 20:57 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2010 22:50

Le autorità brasiliane hanno arrestato il prete 82enne ripreso in un video mentre ha un rapporto sessuale con un ragazzo del coro di 19 anni, al suo servizio per quattro anni. Si tratta di Luiz Marques Barbosa e l’accusa per lui è di abuso di minorenni che pagava con i soldi presi dalle elemosine dei fedeli.

Barbosa è adesso in prigione nello stato di Alagoas (nord-est brasiliano) assieme a due suoi collaboratori, l’autista e l’assistente sociale, accusati entrambi di aver prestato falsa testimonianza.

Il sacerdote è stato filmato mentre aveva relazioni sessuali con un chierichetto e le immagini sono state divulgate da un’emittente brasiliana il mese scorso. La Chiesa lo ha subito sospeso dalle sue funzioni assieme a due altri religiosi.

L’accusato ha riconosciuto l’autenticità del video, ma ha affermato che era la prima volta che aveva relazioni sessuali. Davanti alla commissione del Senato che si occupa di pedofili, padre Barbosa ha avuto un faccia a faccia col suo curato Edilson Duarte, che si professa omosessuale e ha ammesso abusi contro minorenni.

Duarte ha accusato anche Barbosa e padre Raimundo Gomes, sempre di Arapiraca, di aver approfittato dei chierichetti e di adolescenti. “Chiedo di essere protetto perché padre Raimundo è molto pericoloso e può volere la mia morte”, ha detto il curato Duarte. Barbosa ha risposto che la denuncia di Duarte “é assurda e bugiarda” e si è detto “sorpreso” dell’ordine di arresto emesso contro di lui. All’udienza della commissione parlamentare hanno partecipato due vittime dei sacerdoti pedofili che hanno confermato le accuse di Duarte.