Pedofilia, le foto sul caso Dutroux erano state inviate da una rivista

Pubblicato il 7 Luglio 2010 9:53 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2010 10:33

Godfried Danneels

Il dossier sul pedofilo Marc Dutroux, con le foto delle piccole Julie e Melisse uccise dal ”mostro di Marcinelle”, sono state inviate al cardinale Godfried Danneels nel 2004 dagli autori di una rivista satirica inglese. Lo scrive oggi il quotidiano in lingua fiamminga De Morgen.

Il mensile The Sprout pensava di ottener così una reazione da parte del cardinale, spiega il De Morgen, ricordando che, all’inizio del processo contro Marc Dutroux, nel 2004, tre Dvd contenenti tutto il dossier giudiziario sul pedofilo erano arrivati nelle mani dei giornalisti: anche gli editori del magazine inglese ne avevano ricevuto una copia.

La rivista è destinata principalmente, secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa belga, alla comunità inglese a Bruxelles e ha pubblicato le foto dell’autopsia delle due piccole per illustrare una storia di fantasia secondo la quale Julie e Melissa non sarebbero morte nella cantina di Dutroux, bensì nel corso di uno ”snuffmovie” (filmati con violenze) a cui avrebbero partecipato undici notabili belgi tra cui, secondo The Sprout anche il cardinale.

Gli autori della rivista, riferisce ancora il De Morgen, avevano inviato anche diverse foto al Vaticano che, a sua volta, aveva passato quei documenti all’arcivescovado di Mechelen dove poi, verosimilmente, sono scomparsi negli archivi fino alla scoperta da parte degli investigatori nel corso delle perquisizioni del 24 giugno scorso.