Pennsylvania, bimba di 2 anni ubriaca ricoverata d’urgenza: sotto accusa gli zii

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2014 12:23 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2014 12:23
Pennsylvania, bimba di 2 anni ubriaca ricoverata d'urgenza: sotto accusa gli zii

(Foto d’archivio)

PITTSBOURGH (PENNSYLVANIA) – Avevano deciso di portare la loro nipotina a fare una passeggiata, ma si sono ritrovati per le mani una bimba, di appena due anni, ubriaca. E’ accaduto a Wilkes Barre, in Pennsylvania (Usa): sotto accusa sono finiti gli stessi zii che l’hanno accompagnata in ospedale.

Dopo aver prelevato la piccola da casa dei genitori si sono subito accorti che qualcosa non andava. La bambina faticava a camminare ed emanava un forte odore di alcol. Di qui la decisione di portarla in ospedale, dove è stata ricoverata d’urgenza per intossicazione. La piccola era in coma etilico.

I medici, che per legge sono tenuti a chiamare le autorità competenti, hanno denunciato i due zii che ora dovranno chiarire le eventuali responsabilità. Per ovvie ragioni di privacy nono sono stati diffusi i nomi dei protagonisti.