Pentagono. Caccia Usa levati in volo per intercettare quattro bombardieri russi

Pubblicato il 10 luglio 2015 10:57 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2015 10:57
Il bombardiere russo T-95

Il bombardiere russo T-95

USA, WASHINGTON – Il 4 luglio scorso, caccia americani si sono levati in volo per intercettare bombardieri russi nei cieli al largo delle coste di Alaska e California.

Lo riferisce venerdi la Cnn citando una fonte militare e notando che lo stesso giorno il presidente russo Vladimir Putin ha inviato al presidente Barack Obama un messaggio di congratulazioni in occasione della festa dell’indipendenza americana.

E secondo la fonte citata dalla Cnn, il Pentagono ritiene che non sia una caso, e che Putin intendesse inviare un ulteriore “messaggio” agli Usa.

In Alaska, due Tu-95 sono stati intercettati dagli F-22 Usa, mentre in California ad intercettare due velivoli dello stesso tipo sono stati degli F-15. In entrambe le circostanze, gli aerei russi non sono entrati nello spazio aereo americano, e hanno poi cambiato rotta quando i caccia usa hanno iniziato a seguirli.