Peter Lindbergh è morto. Addio ad uno dei più grandi fotografi contemporanei

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Settembre 2019 0:06 | Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2019 0:06
Peter Lindbergh

Peter Lindbergh (Foto Ansa)

PARIGI  –  Il mondo della moda piange Peter Lindbergh, fotografo noto per le sue memorabili immagini in bianco e nero di star del cinema e modelle. Lindbergh è morto martedì 3 settembre all’età di 74 anni, anche se la notizia è stata diffusa il giorno dopo. 

Nato nel 1944 a Leszno, in Polonia, Lindbergh era di nazionalità tedesca. Collaborò con diverse riviste di moda e partecipò a numerosi spot pubblicitari, rendendo le sue immagini icone del mondo della moda. 

La sua caratteristica era di cogliere sempre le star quasi senza trucco e in pose molto naturali. Così ritrasse le super model degli anni Ottanta-Novanta: Linda Evangelista, Christy Turlington e Tatjana Patitz.

E così firma tre calendari Pirelli, simbolo della sensualità femminile: nel 1996, nel 2002, in cui per la prima volta sostituisce le modelle con giovani attrici, e infine nel 2017, per l’edizione dei 50 anni.

Questa volta insieme ad attrici come Kate Winslet, Nicole Kidman ed Helen Mirren, Lindbergh ritrae Anastasia Ignatova, docente di Teoria Politica alla MGIMO, l’Università Statale di Mosca per le Relazioni Internazionali. Controcorrente e avanti, sempre. 

Fonti: Ansa, Agi