Phoenix, infermiere arrestato per stupro: ha messo incinta paziente paralizzata

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 gennaio 2019 6:15 | Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2019 1:15
phoenix arrestato infermiere

Infermiere arrestato per stupro: ha messo incinta paziente paralizzata. Nella foto, la conferenza stampa della polizia

PHOENIX – A Phoenix in Arizona, il 36enne infermiere Nathan Sutherland è stato arrestato con l’accusa di stupro per aver messo incinta una donna completamente paralizzata e non in grado di comunicare, che il mese scorso ha dato alla luce un bambino.

Sutherland era l’infermiere che si prendeva cura della donna di 29 anni nell’Hacienda HealthCare, struttura in cui era paziente da 14 anni: ora dovrà rispondere dei reati di violenza sessuale e abuso di persona adulta vulnerabile, scrive il Daily Star.

La polizia aveva riferito di aver richiesto i campioni di Dna dello staff maschile che lavora nella struttura che ospita 60 pazienti, per capire chi avesse messo incinta la donna. “Al momento non abbiamo alcuna indicazione che ci fossero altre persone coinvolte ma è un’indagine ancora in corso e non sappiamo quante volte è successo” ha spiegato un portavoce della polizia.

Gli agenti di San Carlos Apache hanno aggiunto che la vittima, una nativa americana, appartiene a una tribù la cui riserva si trova a 134 miglia a est di Phoenix. Secondo quanto riferito, gli infermieri della 29enne non sapevano che fosse incinta fino a quando non ha avuto le doglie e ha iniziato a “lamentarsi”.