Pirateria: Somalia, nave Marina sudcoreana vicina alla petroliera sequestrata

Pubblicato il 6 Aprile 2010 13:51 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2010 0:35

Il cacciatorpediniere sudcoreano Chungmugong Yisunshin è da poche ore del 6 aprile nelle immediate vicinanze della petroliera Samho Dream, assaltata domenica 4 aprile e finita sotto il controllo dei pirati al largo delle coste della Somalia. Lo ha reso noto un funzionario del ministero degli Esteri di Seul, secondo cui l’unità della marina «è attualmente operativa nelle immediate vicinanze della petroliera».

La Samho Dream, diretta negli Usa con un carico di greggio di circa 170 milioni di dollari, ha un equipaggio composto da 5 sudcoreani e 19 filippini. Il ministero degli Esteri sudcoreano ha deciso di inviare il cacciatorpediniere, impegnato nella missione internazionale di pattugliamento delle acque somale contro la pirateria, allo scopo di recuperare il cargo, anche se c’é molta cautela sulle prossime mosse per non mettere a rischio la vita dell’equipaggio.