Golfo di Guinea, la Marina italiana sventa un assalto di pirati ad un mercantile greco

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Marzo 2020 - 10:08 OLTRE 6 MESI FA
Golfo di Guinea, la Marina italiana sventa un assalto di pirati ad un mercantile greco

Golfo di Guinea, la Marina italiana sventa un assalto di pirati ad un mercantile greco (Foto archivio Ansa)

PORT HARCOURT (NIGERIA)  –  La Marina italiana ha sventato un attacco dei pirati ad un mercantile greco nel Golfo di Guinea. La Fregata Luigi Rizzo, impegnata in attività di presenza e sorveglianza nel Golfo dell’Africa occidentale, è intervenuta in seguito a un attacco di pirateria.

“La nave – rende noto la Marina militare – al termine di un’esercitazione congiunta con un’unità della Marina spagnola, stava effettuando un pattugliamento al largo delle coste della Nigeria quando ha ricevuto l’avviso di un attacco pirata in corso contro una nave da carico distante circa 100 miglia nautiche. Nave Rizzo ha quindi diretto alla massima velocità verso la posizione dell’evento, inviando subito il suo elicottero in supporto dell’unità minacciata”.

Contattato via radio, il comandante del mercantile, “battente bandiera greca, ha dichiarato di aver subito un tentativo di abbordaggio da parte di una piccola imbarcazione veloce con uomini armati a bordo. Tali intenti sono andati a vuoto e l’imbarcazione pirata si è allontanata verso la costa”.

Nave Rizzo continua a sorvegliare la zona “assicurando, con la sua presenza, un effetto deterrente nell’ambito del più ampio impegno della Marina Militare a salvaguardia della libertà di navigazione e della sicurezza marittima nelle aree di interesse nazionale”.

La notizia non rassicura, perché è la testimonianza che l’azione dei pirati si è estesa: non riguarda più il mare al largo della Somalia, nell’Africa orientale, ma anche le acque dell’Africa occidentale. (Fonte: Agi)