Pirati somali sequestrano una nave britannica gestita da una società italiana

Pubblicato il 6 Aprile 2009 18:04 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2009 18:04

Una nave britannica gestita da una società italiana è stata sequestrata da pirati somali. Il sequestro è avvenuto in una località non ancora esattamente identificata al largo della Somalia. L’equipaggio sarebbe in buone condizioni, a quanto ha reso noto il portavoce del programma di assistenza marittima per l’Est Africa, Andrew Mwangura.

Secondo le prime informazioni, la nave britannica sarebbe la Malaspina Castle, 32.000 tonnellate di stazza. La società armatrice sarebbe l’inglese Navalmar mentre la società di management (che cura la gestione operativa, commerciale e tecnica) è l’italiana Bogazzi, sede a Marina di Carrara.