Pirati Somalia/ Pentagono valuta attacco su terraferma. Gli esperti: “Serve atteggiamento aggressivo, bene Usa e Francia”

Pubblicato il 16 Aprile 2009 - 10:14 OLTRE 6 MESI FA

Il Pentagono sta valutando diverse opzioni per affrontare al meglio il problema della pirateria e tra queste spunta un possibile attacco ai pirati sulla terraferma. Lo ha detto alla “Cnn” William Gortney, numero uno del Comando Centrale delle forze navali americane. «La soluzione definitiva per sconfiggere la pirateria è attaccare sulla terraferma – afferma Gortney – La pirateria proviene nasce in Paesi in cui la legge è carente e l’economia instabile; il risultato di tutto questo è l’attività criminale nei mari».

La Cnn ha anche interpellato diversi esperti sul tema e questi reputano “giusto” l’atteggiamento aggressivo di Francia e Stati Uniti nei confronti dei pirati somali.

Il Capitano Mukundan, giornalista responsabile della cronaca piratesca all’International Maritime Bureau, spiega: «A nostro avviso quello che hanno fatto Francia e Stati Uniti è esattamente la cosa giusta da fare e cioè tenere un profilo alto e rispondere ai pirati somali con robusti attacchi. Il problema ha assunto proporzioni notevoli e va affrontato in modo aggressivo».