Usa. Portaerei nucleare Ronald Reagan in Giappone dal 2015

Pubblicato il 15 gennaio 2014 19:14 | Ultimo aggiornamento: 15 gennaio 2014 19:14
La portaerei Ronald Reagan

La portaerei Ronald Reagan

GIAPPONE, TOKYO La portaerei nucleare Ronald Reagan raccoglierà il testimone dalla ”sorella” George Washington continuando il presidio della Marina americana in Estremo Oriente e nel Pacifico settentrionale. La US Navy ha reso noto l’avvicendamento tra le due portaerei. della stessa classe e a propulsione nucleare, presso la base giapponese di Yokosuka, a circa 80 km a sud di Tokyo, a partire dalla seconda metà del 2015.

Lo ha riferito il sindaco di Yokosuka, Yuto Yoshida, che, poco dopo aver incontrato un funzionario del ministero degli Esteri giapponese, ha anticipato di voler dare l’autorizzazione alla nuova nave ammiraglia dato che “serve a garantire la sicurezza del Giappone”. Yoshida, in una conferenza stampa di cui ha dato conto l’agenzia Kyodo, ha anche detto di aver invitato il ministero a sollecitare la US Navy a garantire che il suo personale possa mantenere rapporti “adeguati” con i residenti locali.

Il sindaco ha precisato che la città rivedrà quest’anno le sue misure di emergenza in caso di disastri legati alla propulsione nucleare. La Marina americana ha reso noto che la Washington andrà nei cantieri in Virginia per la manutenzione, tra cui le operazioni di “rifornimento di carburante”, necessarie ogni 25 anni. La Washington, prima portaerei Usa a propulsione nucleare di base permanente fuori dagli Stati Uniti, ha raggiunto Yokosuka nel 2008, partecipando a numerose missioni ed esercitazioni militari congiunte, tra cui quelle dello scorso anno nel mar Giallo con la Corea del Sud, in funzione anti-Nord.

La Ronald Reagan, in servizio dal 2003 e in condizioni tali da rispondere meglio ai nuovi scenari del Far East, segnati dal dinamismo militare della Cina e dalla minaccia atomica della Corea del Nord, è stata utilizzata nella missione di soccorso “Tomodachi” (“amicizia”) dopo il sisma/tsunami dell’11 marzo del 2011 che colpì il Giappone del nordest, causando la crisi nucleare alla centrale di Fukushima.