Posti separati per le donne sui bus, per la Corte israeliana non è illegale

Pubblicato il 6 Gennaio 2011 15:10 | Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio 2011 19:23

La Corte Suprema israeliana ha stabilito che non è illegale un servizio di trasporti pubblici su autobus in cui i posti riservati alle donne sono separati da quelli per gli uomini, a condizione pero’ che la separazione avvenga solo su base volontaria.

La Corte, che ha cosi’ risposto a un appello di gruppi ebraici liberali, ha pure affermato che in nessun caso la separazione potra’ essere coercitiva. Una trentina di autobus in cui è in vigore la separazione tra i due sessi sono in servizio in quartieri abitati da ebrei ultraortodossi in alcune città del paese.

Gli ultroartodossi vogliono la separazione per evitare ”tentazioni sessuali”. La Corte ha chiesto al tempo stesso che siano adottati rigorosi e frequenti controlli per verificare che a una donna, che così vuole, sia permesso sedere accanto a uomini.