Primo Maggio in Russia: 17 militanti gay fermati a San Pietroburgo

Pubblicato il 1 Maggio 2012 15:06 | Ultimo aggiornamento: 1 Maggio 2012 15:51

SAN PIETROBURGO, 1 MAG – Diciassette militanti gay sono stati fermati oggi a margine di una manifestazione per celebrare il primo maggio a San Pietroburgo in Russia. Lo hanno affermato fonti locali. ''Almeno 17 persone sono state fermate'', ha precisato Iuri Gavrikov, leader di GayRussia a San Pietroburgo.

Le persone fermate sventolavano bandiere arcobaleno e portavano striscioni con su scritto: ''Per l'uguaglianza dei diritti''. Sono state fermate perche', stando alla stessa fonte, hanno ''violato la legge che vieta la propaganda omosessuale'' in vigore nella citta'.

La polizia ha fatto sapere che non c'e' stato nessun fermo tra i membri della comunita' gay, senza fornire ulteriori dettagli.