Principe Andrea difende amicizia con Jeffrey Epstein: “Mai visto comportamenti criminali”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Agosto 2019 15:29 | Ultimo aggiornamento: 24 Agosto 2019 16:12
Principe Andrea

Il principe Andrea, duca di York (Foto archivio ANSA)

ROMA – Il principe Andrea scioglie il silenzio sulla sua amicizia con Jeffrey Epstein, il finanziere morto suicida nel carcere di New York dopo le accuse di abusi e traffico di minori. “Non ho mai visto né sospettato comportamenti criminali”, ha dichiarato il duca di York in una intervista alla Bbc, ammettendo di averlo incontrato in casa sua.

Il principe Andrea ha ammesso che incontrare Epstein dopo la sua scarcerazione nel 2010 “è stato un errore”: “Mai, in nessun momento ho visto o sospettato comportamenti criminali. Nel periodo in cui l’ho conosciuto ci siamo visti raramente, probabilmente non più di una o due volte l’anno”, scrive in un comunicato.

Il duca di York prosegue: “Sono stato ospite in alcune delle sue residenze, e mai nel limitato periodo in cui sono stato con lui ho visto, sono stato testimone o ho sospettato qualsiasi comportamento che ha portato al suo arresto e alla sua condanna”.

Il principe Andrea afferma di avere una “grande simpatia” per tutte le vittime di Epstein: “Il suo suicidio ha lasciato molte domande senza risposta, e sono a fianco di chiunque sia stato vittima e voglia in qualche modo chiudere” con il passato. (Fonte ANSA)