Profezia Maya e fine del mondo: in 3000 vanno a vivere nello Yucatan

Pubblicato il 6 Aprile 2012 0:39 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2012 22:30

CITTA' DEL MESSICO, 5 APR – La profezia Maya per il 21 dicembre 2012, che prevede la transizione verso una nuova era, non attrae solo turisti, ma anche numerosi stranieri desiderosi di trasferirsi nello Yucatan, culla della civilta' precolombiana, in pianta stabile. Si tratta di 2.963 persone, tra europei, canadesi, statunitensi, sudamericani e asiatici che hanno avviato l'iter per la residenza permanente. Di questi, secondo l'immigrazione messicana, ci sono anche 92 italiani.

Il fenomeno investe soprattutto lo Yucatan, ma si registra qualche richiesta anche da altri stati dove si conservano vestigia Maya, come Tabasco, Chiapas e Quintana Roo.