Progetto attacco consolato Usa Istanbul, uomo arrestato

Pubblicato il 15 Dicembre 2015 19:47 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2015 19:47
Il consolato Usa a Instanbul

Il consolato Usa a Istanbul

TURCHIA , ANKARA – La polizia turca ha fermato un presunto militante siriano dell’Isis sospettato di pianificare un attacco kamikaze contro il consolato Usa a Istanbul. Lo riferisce la Cnn Turk.

L’uomo, Mohammed Raghil al Hardani, è stato arrestato alla stazione dei bus di Kahramanmaras, nel sud-est della Turchia. Secondo la Cnn, i servizi segreti di Ankara avevano condiviso nei giorni scorsi con quelli americani le informazioni raccolte sul suo presunto progetto di attacco kamikaze.

Mercoledì scorso il consolato Usa a Istanbul aveva cancellato i servizi consolari per motivi di sicurezza, mentre lunedi e martedi l’ambasciata Usa ad Ankara ha ridotto le sue attività a “operazioni limitate” per ragioni analoghe.