Proteste Brasile, 11 luglio sciopero generale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Giugno 2013 19:59 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2013 19:59
Proteste Brasile, 11 luglio sciopero generale

Scontri in Brasile (Foto Lapress)

SAN PAOLO – Continuano le proteste in Brasile, e cresce il numero di morti: almeno nove solo nell’ultimo scontro a fuoco di martedì 25 giugno. I sindacati hanno indetto per l’11 luglio uno sciopero generale in tutto il Paese. Lo hanno chiamato “Giornata di lotta”.

Intanto nel pomeriggio del 25 giugno i corpi speciali della polizia sono entrati nella favela Nova Holanda, nel complesso del Maré, vicino all’aeroporto internazionale di Rio de Janeiro. Ci sono stati scontri a fuoco con le bande di criminali della zona. Nove persone sono rimaste uccise, altrettanti i feriti.

Le vittime sono il sergente del Bope, le truppe di élite della polizia, Endelson Geronimo dos Santos, 42 anni, sei membri della gang e due abitanti della favela colpiti da proiettili vaganti.

Durante l’operazione, la polizia ha sequestrato armi automatiche, munizioni, droga, alcuni veicoli senza targhe ed ha arrestato nove persone. Sono stati complessivamente oltre 400 gli agenti, tra cui anche alcuni della Guardia nazionale, coinvolti nella retata nella favela, dove permangono chiuse a scopo precauzionale scuole ed esercizi commerciali.