Pubblica la foto con la figlia su Facebook, poi la uccide e si spara

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 20 Novembre 2013 12:16 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2013 12:17
Merrick McKoy pubblica su facebook la foto con la figlia, poi la uccide e si spara (Facebook)

Merrick McKoy pubblica su facebook la foto con la figlia, poi la uccide e si spara (Facebook)

DENVER (STATI UNITI) – Merrick McKoy ha prima pubblicato la foto della figlia Mia di 1 anno, poi l’ha uccisa con un colpo di pistola. Poi ha provato a togliersi la vita. E’ successo in Colorado.

Il giovane, 22 anni, è ricoverato in ospedale ma non ci sono ancora notizie sullo stato di salute.

La bimba è morta sul colpo e l’ira sarebbe stata frutto di una lite con la giovane moglie Kimphone “Kim” Phanthavongsa, appena 21enne. Le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire l’accaduto, fin qui reso noto come ipotesi.

Su Facebook l’uomo oltre alla foto avevo postato uno status che lasciava poco all’immaginazione: “Non giudicarmi, non avevo scelta”.