Cronaca Mondo

Pubblicano un selfie su Facebook, poi si tolgono la vita FOTO

Annika Monique e Brenden Shipman

Annika Monique e Brenden Shipman

NEW YORK – Pubblicano un selfie sorridenti su Facebook, poi si uccidono. Questa la tragica storia di Annika Monique e Brenden Shipman, entrambi 16enni, scomparsi e ritrovati morti nel pomeriggio di martedì 1 novembre in un’auto parcheggiata nei pressi di Rose Valley Lake, a circa 80 miglia a nord di Harrisburg.  Secondo la Polizia sulla scena è stata trovata una pistola. Il medico legale della contea ha detto che entrambi sarebbero morti per ferite auto-inflitte, ma non ha rilasciato altri dettagli.

Annika Monique e Brenden Shipman erano fidanzati da aprile. Prima della scomparsa entrambi hanno pubblicato su Facebook foto che li ritraevano felici e sorridenti. Poi i due sono scomparsi nel nulla. Poi la macabra scoperta. Ignoto ancora il motivo che ha spinto la coppia al suicidio.

Tantissimi i messaggi di cordoglio. “Era uno spirito veramente pulito e libero” ed “era gentile e divertente, ci mancherà”, sono solo alcuni dei commenti postati su Facebook dagli amici di Annika. “il mio cuore è distrutto. Stavo parlando con te solo oggi. Eri una delle mie migliori amiche. Ti voglio davvero bene. Annika Monique RIP” ha scritto una sua amica su Facebook. Owen Sampsell, un caro amico di Shipman, ha scritto: “Tutti a scuola, anche gli insegnanti, sapevano che ragazzo eri. In questo momento sento le urla e le lacrime che arrivano dalla classe”.

 

To Top